Teorie a confronto e considerazioni metodologiche

La scuola si svolge in modalità telematica dal 7 al 24 giugno 2021, e si rivolge ai giovani ricercatori in Didattica della Matematica e in special modo agli studenti delle scuole di dottorato ed è finalizzata allo studio di aspetti teorici e metodologici della ricerca in didattica della matematica. A parte due sessioni in inglese, la maggior parte delle attività si svolgerà in italiano.
I docenti sono:
Ferdinando Arzarello, Università di Torino
Angelika Bikner-Ahsbahs, Universität Bremen
Annalisa Cusi, Sapienza Università di Roma
Francesca Martignone, Università del Piemonte Orientale
Luis Radford, Laurentian University
Cristina Sabena, Università di Torino
George Santi, Libera Università di Bolzano

Programma
Il programma è disponibile qui.

Iscrizione
La partecipazione è gratuita ma per ragioni organizzative è richiesta l’iscrizione ed è necessario essere soci AIRDM. Per garantire la possibilità di lavorare anche in forma laboratoriale, il numero dei partecipanti è limitato. Avranno diritto all’iscrizione tutti i dottorandi in didattica della matematica; sono inoltre ammessi fino a 15 assegnisti/borsisti/ricercatori in base all’anzianità dal conseguimento del titolo di dottore in ricerca e fino a 15 insegnanti-ricercatori sulla base dell’attività di ricerca svolta in didattica della matematica. L’eventuale selezione dei richiedenti sarà svolta dal comitato scientifico organizzatore, le cui decisioni sono insindacabili.
Il termine per le iscrizioni è il 15 maggio 2021.
Per inviare la propria richiesta d’iscrizione, accedere a questa pagina privata.
ATTENZIONE: i soci che ancora non si sono registrati sul sito dell’AIRDM (qui), lo devono fare autonomamente. Poi bisogna aspettare (al massimo 24h) l’upgrade dell’account a socio.


Il termine per le iscrizioni è il 15 maggio 2021. 

Comitato Scientifico Organizzatore
Samuele Antonini, Università di Pavia
Anna Baccaglini-Frank, Università di Pisa
Maria Mellone, Università di Napoli Federico II
Ornella Robutti, Università di Torino